Gli scacchi sviluppano la capacita' di analisi, migliorano la gestione del tempo e dello spazio, favoriscono la capacita' di autocontrollo e il rispetto per l'avversario. Questo blog e' dell'Associazione Dilettantistica Scacchi Taranto.

Leggi ancora

Notti medievali e scacchiera vivente a Oria

di A.D. Taranto Scacchi scritto il 25 agosto 2015

IMG_1724Si è svolta, domenica 16 agosto, la manifestazione conclusiva della rassegna Notti Medievali ad Oria. Con la regia di Saby Raphael, sulla piazza dell’Istituto Antoniano San Pasquale danzatrici e odalische, ninja e arceri, gruppi musicali medievali hanno fatto da cornice alla partita di scacchi vivente condotta dal Maestro FSI Antonio Varvaglione e dal giovane 3N Luca Vantaggio.
La partita rappresentava la sfida tra le città di Uria e Tarantum, messa in scena con la collaborazione dell’A.D. Taranto Scacchi e dell’Istituto per il Turismo Calò di Oria.
La sfida ha visto la vittoria della Città di Oria tra la partecipazione di un vasto pubblico, attirato dall’evento e dalla presenza dei cavalli del Centro Ippico Argentone di Oria, quattro splendidi cavalli murgesi, tipica razza pugliese incontaminata. Ottima l’organizzazione di Rosi De Luca che ha coordinato in modo totale la trasmissione delle mosse tra la scacchiera reale e quella vivente, preparando in breve tempo, ma professionalmente, tutti gli attori.

Fotografie

Tags: , , , , , , , , ,

Archiviato in: Notizie

Nuovi titoli nazionali per 3 giocatori

di A.D. Taranto Scacchi scritto il 13 agosto 2015

Antonio Varvaglione, giovane 19enne di Pulsano, è stato nominato Maestro FSI, raggiungendo così la vetta più alta dei titoli nazionali. Antonio ha ottenuto la norma di M a Porto San Giorgio nell’agosto 2014, con 6 punti su 9, 1 punto in più del necessario e con 1 turno di anticipo.
Ha toccato i 2200 nel torneo di Battipaglia a giugno 2015, condizione necessaria per ottenere il titolo. Il giovane Luca Vantaggio, 12 anni, di Taranto, e Francesco Visino, anch’egli tarantino, ottengono la Terza Categoria Nazionale in base alle variazioni di punteggio registrate a luglio. A loro i complimenti dell’AD Taranto Scacchi.

Antonio Varvaglione

20150808_192008

Francesco Visino

 

 

Luca Vantaggio

Luca Vantaggio

Tags: , , , , ,

Archiviato in: Notizie

Nuovi Istruttori

di A.D. Taranto Scacchi scritto il 16 luglio 2015

Il Consiglio Federale dell’11 luglio 2015 ha ratificato la nomina a Istruttore per alcuni tesserati della nostra associazione. In particolare segnaliamo Nicola Cetera che ha ottenuto il titolo di Istruttore Nazionale SNAQ, secondo la nuova normativa relativa ai tecnici. Sono stati invece nominati istruttori, secondo le precedenti normative:

Leonardo Aversa, Lorenzo La Fratta e Antonio Volpi, Insegnanti Elementari. Daniele Pisani, Alessandro Troso, Antonio Varvaglione e Mauro Villani Istruttori Elementari.

A loro i complimenti da parte della AD Taranto Scacchi.

Tags: , , , , , , , , , ,

Archiviato in: Notizie

Pino Santoiemma ci ha lasciati

di A.D. Taranto Scacchi scritto il 25 maggio 2015

Pino Santoiemma nella simultanea allo 099, contro Delfino, da lui stesso organizzata circa un anno fa.

Ore 16.30 chiesa madre ss. Immacolata Leporanore 16.30 chiesa madre ss. Immacolata Leporanoino Santoiemma nella simultanea allo 099 di Leporano, contro Delfino, da lui stesso organizzata, circa un anno fa.

Conoscevo Pino Santoiemma da cinquant’anni. Dopo gli studi universitari in Lettere, ci siamo ritrovati ad insegnare insieme all’ITIS Righi. Erano gli anni del post Sessantotto, dovevamo misurarci con le agitazioni studentesche, le occupazioni delle scuole e noi giovani docenti cercavamo di mantenere un filo di dialogo con gli studenti, mentre tra i docenti più maturi si levava forte la tentazione di risolvere con lo sgombero immediato e con adeguate sanzioni agli studenti, che osavano violare un ordine consolidato da decenni. In quella temperie di grande cambiamento, si determinò un’amicizia destinata a consolidarsi negli anni. Poteva capitare che in qualche pausa dell’insegnamento, Pino mi invitasse a fare una partitina a scacchi, gioco che egli conosceva meglio di me e nel quale mi batteva regolarmente.

Ci siamo poi ritrovati in una stagione successiva. Nel 1975 ero entrato in Consiglio comunale e l’anno dopo divenni Assessore con la Delega al Decentramento e successivamente Sindaco. In tale veste, ritrovai Pino consigliere circoscrizionale di Paolo VI, dove allora si era trasferito con la famiglia. In quegli anni di intenso lavoro con la Giunta di sinistra al Comune di Taranto, non ebbi la possibilità di giocare a scacchi, cosa che ripresi a fare al termine di quella esperienza nel 1985. Cominciai a frequentare il Circolo di Taranto, allora presso il CRAL Arsenale ai Baraccamenti Cattolica. Lì conobbi il Presidente Albo Ceccanti, Pino Indelicati, Silvio Tarantino, Franco Abatemaggio, Gerardo Ariete, successivamente Gigi Troso, Gigi Delfino, Angelo Lanzillotta, Mario Smiraglia, Franco Napoli, Franco Sangiorgio, Arturo D’Adamo e tanti altri. Naturalmente, fui molto contento di ritrovare Pino Santoiemma, con il quale ingaggiamo lunghi duelli, con esiti un po’ più equilibrati dei precedenti. In seguito, Pino divenne Presidente del Circolo scacchistico e svolse la sua opera con competenza e passione, organizzando tornei e corsi di formazione per i ragazzi delle scuole ioniche.

Pino era tuttavia persona poliedrica. Aveva vasti interessi culturali, scriveva recensioni di libri o di mostre pittoriche, pubblicava articoli su vari giornali, a partire dal Corriere del Giorno, sul quale uscivano altresì informazioni dettagliate sull’attività del Circolo scacchistico tarantino. Pino ha collaborato anche con l’Accademia dei Dioscuri di Salvatore Russo. Dopo il suo trasferimento a Leporano, divenne uno degli animatori della vita culturale locale, a partire dal Premio Saturo d’ argento. Questa intensa attività culturale non gli impediva di coltivare la sua passione scacchistica, per la quale ci si vedeva, si giocava, si scherzava.

Docente apprezzato, uomo di vasta cultura, organizzatore e animatore di eventi culturali, scacchista, persona dolce e cordiale, anzitutto un grande amico.

Giovanni Battafarano

Tags: , , , , ,

Archiviato in: Notizie

Scacchi: laboratorio sperimentale di stimolazione cognitiva

di A.D. Taranto Scacchi scritto il 24 marzo 2015

Avviato il laboratorio sperimentale di stimolazione cognitiva, con l’utilizzo degli “scacchi”, per Disabili Intellettivi, presso il Centro Diurno del Dipartimento di Riabilitazione ASL Taranto, con il Patrocinio della Federazione Scacchistica Italiana.

Presso il Centro Diurno DART (ex art.26 L. 833) del Dipartimento di Riabilitazione della ASL di Taranto, si erogano attività sanitarie e (sociosanitarie) finalizzate ad una riabilitazione estensiva per lo sviluppo, il potenziamento ed il mantenimento di abilità personali, funzionali ed integranti delle persone adulte con prevalenti Disabilità Intellettive. In questo contesto vengono organizzati laboratori : di area occupazionale ( giardinaggio sociale-ceramica ), espressiva (Musicoterapia – Arteterapia – Attività Fisica Adattata) e cognitiva

Nicola Cetera

Nicola Cetera

(Informatica – Scacchi). Gli Scacchi come Sport per la mente sono uno strumento utilizzato con successo sia in ambito internazionale e sia a livello nazionale , a scopo educativo e rieducativo, recependo quanto adottato dal Parlamento Europeo il 13 Marzo 2012 a Strasburgo attraverso il programma dell’ECU (European Chess Union) “Scacchi nelle Scuole”. In ambito riabilitativo, studi scientifici hanno valutato positivamente la pratica degli scacchi per contrastare le malattie neurodegenerative, nella sindrome da iperattività e deficit di attenzione, nella disabilità intellettiva e nelle dipendenze patologiche. Il gioco degli Scacchi si presta ad essere strumento eccellente di riabilitazione cognitiva. Il laboratorio sperimentale di stimolazione cognitiva per disabili intellettivi prevede un percorso di scacchi “facilitati” e semplificati per stimolare le funzioni cognitive. Essenzialmente gli scacchi sono una palestra di educazione per la mente finalizzata ad integrare funzioni psicosensoriali (cognitive, visive, tattili, motorie) nell’ambito del rigore scientifico, del metodo e del calcolo. Si ritiene utile l’applicazione sperimentale di tale strumento in favore delle persone con Disabilità Intellettiva in un contesto di implementazione del PRI (Progetto Riabilitativo Individuale) del disabile. Il corso laboratoriale prevede: una prima fase di valutazione neuropsicologica ed una seconda fase di training scacchistico, secondo un programma “strutturato” con l’ausilio di schede “scacchistiche operative” ideate ad hoc e di software specifici. Il laboratorio è rivolto ad utenti afferenti alle strutture riabilitative territoriali della città di Taranto e si avvarrà dell’equipe composta da:Dott. Nicola Cetera (Educatore Professionale Sanitario ASL TA – Istruttore Nazionale FSI), Dott.ssa Carmela Scialpi (Terapista della Riabilitazione ASL TA), Dott. Cosimo Minosa (Neurologo ASL TA).

L’iniziativa è stata resa possibile grazie alla Federazione Scacchistica Italiana nella persona del Presidente Gianpietro Pagnoncelli e del Vicepresidente Vicario della FSI Luigi Troso.

Tags: , , , , , ,

Archiviato in: Notizie

Ospiti in una scuola che accompagna al futuro: il 16° Circolo Europa-Basile di Taranto

di Rosi De Luca scritto il 23 marzo 2015

gss2015locSabato 21 marzo, primo giorno di una primavera che si fa attendere, 143 giocatori tra i 6 e i 19 anni si sono affrontati nel tradizionale torneo provinciale dei Campionati Studenteschi della provincia di Taranto, organizzati dall’Associazione Dilettantistica Taranto Scacchi e gestiti dal Direttore Nazionale della Federazione Scacchistica Italiana e Responsabile Provinciale dei CS-Scacchi, nonché Arbitro Federale Rosa Erminia De Luca, di concerto con l’Ufficio Scolastico Provinciale di Taranto, ospitati presso i locali del 16° Circolo “Europa-Basile” di Taranto grazie alla disponibilità del Dirigente Scolastico dell’Istituto, il Professor Francesco Urso. Divisi in tornei per categorie scolastiche (Primarie, Medie di I grado, Allievi e Juniores) e per composizione di squadre, maschili/miste e femminile, gli alunni di Istituti di Taranto, Martina Franca, Grottaglie, Pulsano e San Marzano si sono cimentati in partite da 30 minuti a giocatore per definire i campioni provinciali 2015. Magistrale il supporto dell’Arbitro Federale Fernando Beretta, di tutti i docenti delle scuole, primo fra tutti Antonio Volpi della scuola ospitante,  intervenute, ormai veterani, e del Vice Presidente della Federazione Scacchistica Italiana Luigi Troso.

Tra i supporters, in giro per le aule che brulicavano di scacchisti in erba e scacchisti quasi esperti, di insegnanti e di genitori curiosi di vedere i propri figli all’opera, anche Antonio Varvaglione, Vice Campione del Mondo U20 2012 Non Udenti, attualmente vice Campione Provinciale di Taranto, il quale, nei giorni precedenti al torneo, aveva giocato una simultanea con i piccoli scacchisti della scuola ospite.

Medaglia offerta dal CONI Provinciale e coppa a tutti i giocatori delle squadre scolastiche classificatesi Campioni Provinciali dei Campionati Studenteschi di Scacchi 2015:

I.C. “Giovanni XXIII” di Martina Franca (Primarie Maschile/Misto)
I.C. “Giovanni XXIII” di Martina Franca (Primarie Femminili)
I.C. “Giovanni XXIII” di Martina Franca (I grado M/M)
I.T.C.G. “L. Da Vinci” di Martina Franca (II grado Allievi M/M)
Liceo Scientifico “Moscati” di Grottaglie (II grado Allievi F)
Liceo Scientifico “Moscati” di Grottaglie (II grado Juniores M/M)
Liceo Scientifico “Moscati” di Grottaglie (II grado Juniores Femminile)
Le altre scuole, qualificatesi per la Fase Regionale che si svolgerà sabato 18 aprile ad Andria, sono:

I. C. “Casalini” di S. Marzano e I.C. “Europa” di Taranto (Primarie M/M);

I. C. “Casalini” di S. Marzano e I.C. “Europa” di Taranto (Primarie F);

I. C. “Aosta” e I.C. “Grassi” di Martina Franca (I grado M/M);

L. S. “Moscati” di Grottaglie e Liceo Scientifico “Tito Livio” di Martina Franca (II grado Allievi M/M);

Liceo Scientifico “Tito Livio” di Martina Franca (Juniores F);

L. S. “Tito Livio” di Martina Franca e I.I.S.S. “Mediterraneo” di Pulsano (II grado Juniores M/M).

A tutti gli alunni che allenano la mente, un caloroso “in bocca al lupo!”. Fair play, sportività e stretta di mano sono un grande esempio per tutti. Serena partita :)

Risultati e classifiche

 

Tags: , , , , , , , , , ,

Archiviato in: Scuola

Gigi Delfino e Chiara Di Bartolo Campioni Provinciali 2015

di A.D. Taranto Scacchi scritto il 12 febbraio 2015

Gigi Delfino e Chiara Di Bartolo

Gigi Delfino e Chiara Di Bartolo

Si è appena concluso il Campionato Provinciale di Taranto, che si è svolto nel capoluogo di provincia con 26 partecipanti. Il Campionato si svolge ogni anno per assegnare i titoli di Campione Provinciale assoluti e di categoria a tutti quei giocatori che ottengono i migliori risultati e che sono tesserati per un circolo della provincia di Taranto. Attualmente in provincia sono 3 i circoli affiliati alla Federazione Scacchistica Italiana: A.D. Taranto Scacchi, A.D. Itria Scacchi e A.D. Scacchi Martinese, questi ultimi 2 con sede a Martina Franca. Il torneo ha annoverato la partecipazione di 3 giocatori di categoria magistrale, 16 giocatori di categoria nazionale e 7 esordienti. Hanno partecipato anche 5 under 16, giovani promesse dello scacchismo nazionale. Gigi Delfino, Taranto Scacchi e Chiara Di Bartolo, Itria Scacchi sono risultati Campione e Campionessa provinciale. Delfino, che subentra nel titolo a Antonio Varvaglione,è un ufficiale della Marina Militare, più volte Campione Provinciale e Regionale, destinato a ottenere i titoli internazionali. Di Bartolo è una under 16, terza categoria nazionale, vivace giocatrice con promessa di scalare i vertici femminili nazionali.

Foto di gruppo

Foto di gruppo

Perfetta come sempre l’organizzazione a cura di Taranto Scacchi, ottimo l’arbitraggio di Rosi De Luca e Fernando Beretta. Questi i tioli assegnati:

  • Campione Provinciale Luigi Delfino
  • Campionessa Provinciale Chiara Di Bartolo
  • Maestro Luigi Delfino
  • Candidato Maestro Antonio Varvaglione
  • Prima Nazionale Catello Erbi
  • Seconda Nazionale Francesco Zito
  • Terza Nazionale Chiara Di Bartolo
  • Non Classificato Pierluigi Corrente

Risultati e classifiche

Fotografie

Tags: , , , , , , , , , , , , , , ,

Archiviato in: Notizie

Gigi Troso e Fernando Beretta premiati dal CONI

di A.D. Taranto Scacchi scritto il 23 dicembre 2014

bravoconi

Rosi De Luca premia Fernando Beretta

Il 12 dicembre presso il Palamazzola di Taranto, si è svolta la cerimonia di premiazione Bravo Coni riservata agli atleti, dirigenti e tecnici che nel 2014 si sono distinti per i loro meriti sportivi. La Commissione del CONI ha vagliato le candidature provenienti dalle diverse Federazioni Sportive, e Discipline Sportive Associate; tra i premiati, Fernando Beretta come Tecnico, il quale

Il CV Pavia premia Gigi Troso

Il CV Pavia premia Gigi Troso

ha ricevuto il Premio Coni 2014 dal Delegato Provinciale Rosi De Luca, e Gigi Troso, premiato con la prestigiosa Stella di Bronzo al merito sportivo dal Capitano di Vascello Pavia, istituita dal CONI nazionale per premiare personalità sportive che si sono distinte per il loro impegno a favore dello sport. La serata, presieduta dallo staff della delegazione CONI di Taranto e dal Presidente del CONI Puglia Elio Sannicandro, è stata condotta da Rosalba De Giorgi di Studio 100.

Tags: , , , , , , , ,

Archiviato in: Notizie

Premio Bravo CONI 2014

di A.D. Taranto Scacchi scritto il 30 ottobre 2014

Rosi De Luca

Rosi De Luca

Ogni anno la Delegazione Provinciale del CONI di Taranto assegna il Premio Bravo CONI,  con il quale si vuole dare un riconoscimento a tutti quegli atleti e/o tecnici e/o dirigenti che si sono particolarmente distinti nell’ambito di ciascun Organismo Sportivo per passione, entusiasmo, dedizione e spirito di sacrificio.

Oltre a quanto sopra, gli atleti da segnalare dovranno anche aver raggiunto risultati ragguardevoli in ambito quantomeno regionale mentre i  tecnici ed i dirigenti dovranno aver maturato un’esperienza di almeno dieci anni nel settore e concorso fattivamente alla promozione  dell’attività sportiva soprattutto tra i giovani.

Il premio è assegnabile una volta sola, pertanto è escluso dall’assegnazione chi lo ha già ricevuto.

Il Delegato Provinciale FSI di Taranto, Rosi De Luca invita pertanto a segnalare un nominativo meritevole di siffatto premio: la segnalazione può essere fatta da chiunque, anche per se stessi, tra tutte le persone tesserate della provincia di Taranto che si possono ricavare da

http://www.federscacchi.it/str_tess.php

inserendo come provincia TA. La segnalazione deve pervenire entro il 5 novembre 2014.

 

Tags: , , , ,

Archiviato in: Notizie

Concluso il 1° Gran Premio Semilampo 2014

di A.D. Taranto Scacchi scritto il 2 maggio 2014

Sono stati 45 i giocatori che man mano si sono avvicendati alle scacchiere nei 10 turni previsti. Il primo classificato è Antonio Caramia (27,5) che ha concluso davanti a Catello Erbi (25,5)  e  Andrea Occhinegro (25,0). Va detto che Erbi ha disputato 4 partite in meno rispetto a Caramia e che pertanto il finale poteva essere modificato.

Sono stati premiati anche i giocatori più fedeli, coloro cioè che hanno disputato il maggior numero di turni: Francesco Sangiorgio (40), Franco Visino (40) e Andrea Occhinegro (38) che , essendo stato premiato per merito ha ceduto il posto a Andrea Beretta (37).

Vincitore dell’ultimo semilampo, disputato il 26 aprile è risultato Antonio Varvaglione, con solo 20 turni all’attivo. Con un numero di presenze maggiori, il torneo non avrebbe avuto storia. Ma per Antonio è tempo di esami di stato!

Risultati e classifiche

Fotografie

Bando in PDF

Tags: , , , , , , ,

Archiviato in: Notizie